Porti Genova e Savona, in 7 mesi traffici cresciuti del 12,2%

di Alessandro Bacci

Il comparto passeggeri segna una crescita del 27,3% ma resta lontano dai volumi pre-pandemia

Porti Genova e Savona, in 7 mesi traffici cresciuti del 12,2%

Nel mese di luglio 2021 il traffico commerciale dei porti di Genova, Savona e Vado ligure è cresciuto del 22,4% toccando quota 5.586.405 tonnellate, e considerando i primi sette mesi dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2020 la crescita è del 12,2%. Per quanto riguarda i container luglio si chiude con quasi 244 mila teu movimentati dai porti del sistema portuale, in crescita del 21,4% rispetto al 2020, quando l'intero Paese e buona parte dell'Europa erano già stati pienamente investiti dalla prima ondata della pandemia, ma in leggero calo rispetto allo stesso mese del 2019 (-4,2%). Il dato relativo all'andamento dei primi 7 mesi vede una crescita del 18,7% rispetto al movimentato dello stesso periodo del 2020, ed un aumento del 4,2% nel confronto con i primi 7 mesi del 2019, confermando il trend di ritorno e superamento dei dati pre-pandemia registrato già a giugno. Aumenta il traffico convenzionale (1.427.523 tonnellate +13,7% nel mese di luglio) gli olii minerali segnano +44,1%, e crescono anche le rinfuse solide (+46,9%) e i prodotti chimici, così come gli olii vegerali e il vino.

Il comparto passeggeri, il più penalizzato nell'era Covid, segna una crescita complessiva del 57,8% nel solo mese di luglio, e del 27,3% nei 7 mesi. Ma resta lontano dai volumi pre-pandemia: in termini di risultato progressivo, infatti, i primi sette mesi del 2021 si chiudono con 745.642 passeggeri trasportati su navi traghetto, pari al 40,8% in più rispetto allo stesso periodo del 2020 ma in calo del 38,0% sul 2019. Le crociere arrivano a 66.000 passeggeri a luglio: meglio rispetto all'anno scorso, ma molto lontano dai 185.000 passeggeri del luglio 2019. Complessivamente nei primi 7 mesi i crocieristi sono stati 141.000 rispetto ai 167.000 del 2020 (-15,6%) e al milione del 2019 (-86,5%).