Condividi:


Paita “Serafini sarebbe un ottimo candidato alla presidenza della Liguria”

di Redazione

Italia Viva correrà da sola per le regionali, se non si troverà un’intesa sul programma con la coalizione centrosinistra-M5S

Se non si troverà un’intesa su alcuni punti cardine del programma, per le prossime elezioni regionali Italia Viva correrà da sola, staccata dalla coalizione che riunisce il centrosinistra ed il Movimento 5 Stelle, le forze che in queste ore sono in affanno perché di fatto divise sul nome del candidato alla presidenza della Regione Liguria.

Lo ha detto senza mezzi termini Raffaella Paita, parlamentare spezzina di Italia Viva, in collegamento telefonico con Telenord. E, in caso di corsa in solitaria, per Paita "Elisa Serafini sarebbe un ottimo candidato alla presidenza della Regione”. Nulla di certo, per il momento, ma il nome dell’ex assessore comunale  al marketing territoriale sta cirolando insistentemente.

Paita ha ribadito che Serafini sarebbe in grado di aggregare anche quelle forze liberali che non si sentono altrimenti rappresentate.

Ma sul tavolo per Italia Viva resta sempre aperta l’intesa con la coalizione centrosinistra-movimento 5 stelle, tanto più che domani dovrebbe svolgersi a Roma l’incontro tra la delegazione ligure ed i vertici romani dei partiti, in particolare con il vicesegretario nazionale del Pd, lo spezzino Andrea Orlando ed i reggente del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi. “All’incontro noi non siamo stati invitati”, ha puntualizzato Paita che, vertici a parte, insiste sulla necessità di trovare un’intesa con la coalizione centrosinistra-Movimento 5 Stelle su alcuni importanti punti, tra i quali la Gronda e più in generale lo sviluppo infrastrutturale e la sanità. Ma, finora, ha ribadito Paita, l’intesa non è stata ancora pienamente raggiunta.