Condividi:


Outlet Serravalle, un'area giochi da seimila metri quadri: c'è anche l'acquapark

di Edoardo Cozza

Il punto commerciale amplia la sua offerta e genera lavoro: con gli ultimi progetti, tra cui lo spazio per i più piccoli, cento dipendenti in più

Taglio del nastro per il nuovo Play Land dell'Outlet di Serravalle, un'area giochi dedicata ai più piccoli in cui trova spazio anche una piscina con scivoli e altri giochi acquatici: una peculiarità per centri commerciali di questo genere. Lo spiega Matteo Migani, general manager dello shopping centre: "I numeri dicono tutto: l'area è di circa seimila metri quadri, l'investimento ha permesso di generare lavoro per 400 persone che hanno realizzato, su base stabile, l'area. Che peraltro è molto verde, con oltre cinquemila tra piante e arbusti".

il Play Land è costato 7 milioni. Ancora Migani: "Abbiamo speso una parte rilevante dei 40 milioni che avevamo programmato nel 2019. Abbiamo lanciato sei nuove unità, due dedicate al cibo: 100 posti in più di lavoro che si aggiungono agli oltre duemila che già garantivamo. E poi è un piano triennale che si concluderà nel 2022 con altre novità previste per l'accoglienza".

La ripartenza, per ora, è soddisfacente: "Siamo contenti di come siamo ripartiti, dimensione internazionale, ci vuole pazienza, ma la pandemia ci ha insegnato a non fare previsioni e noi guardiamo anche al medio-lungo termine, non solo al futuro più prossimo".