Moto Gp, doppietta italiana ad Assen: Pecco Bagnaia trionfa davanti a Bezzecchi

di Marco Innocenti

Gradino più basso del podio per l'Aprilia di Vinales. Quartararo cade due volte e marca zero punti: Espargarò si porta a -21 dal leader del mondiale

Moto Gp, doppietta italiana ad Assen: Pecco Bagnaia trionfa davanti a Bezzecchi

E' un trionfo italiano quello che va in scena nel Gran Premio di Assen, in Olanda, 11esima prova del mondiale MotoGP. A salire sul gradino più alto del podio è Pecco Bagnaia con la sua Ducati. Alle sue spalle chiudono Bezzecchi, sempre su Ducati, e Vinales su Aprilia. Doppio errore e doppia caduta per Quartararo: il leader della classifica iridata prova a superare Aleix Espagnarò, lo manda nell'erba e poi finisce lui stesso per terra, prima di rialzarsi e ripartire ultimo e con la moto visibilmente danneggiata. Poi, non contento, cade ancora in curva 5, alzando bandiera bianca e marcando uno zero pesantissimo soprattutto in chiave mondiale.

Espargarò, con l'uscita di scena di Quartararo, sente che deve sfruttare l'occasione e, nei giri finali, mette a segno un vero e proprio capolavoro scalando posizioni una dopo l'altra, fino al giro finale quando supera in poche curve sia Binder che Miller, piazzandosi quarto. Ora, con Quartararo fermo a 172 punti ed Espargarò all'inseguimento a -21, in classifica mondiale troviamo Zarco terzo a 114 punti, Pecco Bagnaia a 106 punti e Bastianini a 105.