Liguria sempre più attraente per l'audiovisivo: 55 produzioni investiranno in regione

di Edoardo Cozza

I due bandi lanciati per il settore hanno avuto successo: previste oltre 400 giornate di riprese sul territorio per prodotti da tv e cinema

Liguria sempre più attraente per l'audiovisivo: 55 produzioni investiranno in regione

Liguria sempre più al centro della scena del piccolo e del grande schermo, grazie anche ai contributi regionali che attrarranno sul territorio investimenti per più di 6 milioni di euro e oltre 400 giornate di riprese in regione”. A dirlo è l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, commentando la chiusura dei due bandi dedicati all’audiovisivo che disponevano di una dotazione complessiva di 1,5 milioni di euro.

“Per il suo essere veicolo di promozione e sviluppo del territorio, oltreché per la sua spiccata vitalità, quello dell’audiovisivo si conferma settore meritevole di adeguata valorizzazione – sottolinea l’assessore Benveduti - L’impegno dell’amministrazione regionale, in questo senso, non è mai venuto meno. E siamo perciò confidenti che i risultati premianti delle scorse edizioni dei bandi, che hanno generato più di 1100 giorni di riprese in Liguria, con il coinvolgimento di 590 professionalità territoriali, possano venire presto incrementati dalle produzioni che hanno richiesto i nuovi contributi regionali”.

Allo scadere della misura di finanziamento, sono arrivate agli uffici di Filse 55 domande, per una richiesta di intervento pubblico superiore ai 4,5 milioni di euro.