Liguria Digitale approva il bilancio 2021: 80 milioni di fatturato, +15% rispetto al 2020

di Marco Innocenti

Castanini: "Negli ultimi 6 anni abbiamo incrementato di oltre il 90% il valore della produzione: da 42 milioni nel 2016 agli 80 di oggi"

Liguria Digitale approva il bilancio 2021: 80 milioni di fatturato, +15% rispetto al 2020

L'assemblea dei soci di Liguria Digitale, la società informatica in-house di regione Liguria, ha approvato il bilancio 2021, un bilancio in positivo, a conferma del trend di crescita degli ultimi anni. "Il bilancio positivo di Liguria Digitale è un risultato atteso ma non scontato - ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti - in linea con il trend di crescita degli ultimi anni. La nostra partecipata svolge un ruolo strategico per lo sviluppo della Liguria e lo ha dimostrato anche negli ultimi due anni di pandemia, realizzando un sistema di prenotazione delle vaccinazioni anti Covid che è stato un fiore all'occhiello a livello nazionale e un 'cruscotto' di dati con l'andamento dell'emergenza per monitorare in tempo reale tutto il territorio. Questo bilancio rafforza ancora di più la missione di Liguria Digitale, che sta contribuendo e contribuirà sempre di più alla digitalizzazione della Liguria".

"Quest'azienda risulta tra le prime 100 della nostra regione in base al fatturato 2020: con il dato 2021, con un fatturato da 80 mln in aumento del 15% rispetto al 2020 - aggiunge Toti - Liguria Digitale sarebbe posizionata ancora meglio. Abbiamo consolidato le scelte strategiche, soprattutto quelle orientate alla gestione dell'emergenza sanitaria e della campagna vaccinale anti covid19 e al rafforzamento di infrastrutture digitali e cybersecurity".

I numeri "confermano che è stato un anno positivo - spiega Enrico Castanini, amministratore unico di Liguria Digitale e commissario per l'Innovazione digitale della Pubblica amministrazione in ambito regionale - in cui abbiamo registrato un patrimonio netto di circa 15,9 mln, una posizione finanziaria netta positiva e nessun indebitamento bancario, in linea con il 2020. Nel dettaglio il valore della produzione ammonta a circa 80 mln di euro (+ 15% rispetto all'esercizio precedente); il mol è di circa 9,8 mln (+41% rispetto all'anno precedente) e l'incidenza rispetto al valore della produzione è pari al 12,2%. Il risultato netto positivo è 1,959 mln di euro (+514 mila euro rispetto all'anno precedente). Guardando i dati in una prospettiva temporale più ampia, negli ultimi 6 anni Liguria Digitale ha incrementato di oltre il 90% il valore della produzione: da 42 milioni nel 2016 a 80 milioni nel 2021".

Anche il valore della produzione interna è cresciuto di oltre il 50%: da 28 mln nel 2016 a 43 mln nel 2021. La forza lavoro, che include anche contratti di somministrazione, è cresciuta del 20% e oggi l'azienda conta 495 persone (411 sei anni fa). I dipendenti sono cresciuti del 6%, passando da 409 a 435. Il numero di clienti da 52 a 170 (+325%); il numero di fornitori da 246 a 544 (+220%); il numero dei contratti/commesse per anno da 260 a 680 (+260%). Dopo la realizzazione della prima fase nel 2020 del piano di investimenti (6,5 mln ), è stata avviata la seconda fase (8,5 mln) finanziata con un contributo di Regione Liguria a Liguria Digitale come soggetto beneficiario del Fse. In ambito sanità, in conseguenza allo stato di emergenza Covid, Liguria Digitale ha realizzato il sistema informativo per gestire la campagna vaccinale della Liguria e per inviare a livello centrale i dati necessar. Nel 2021 Liguria Digitale ha investito 7,8 mln: 4,5 mln per completare il piano di investimenti infrastrutturali digitali, 2,9 mln per acquisire licenze software, 0,4 mln per acquistare apparecchiature hardware.