Condividi:


L'Italia torna zona arancione fino al 30 dicembre: ecco cosa cambia

di Marco Innocenti

Libertà di spostamento nel proprio comune anche senza autocertificazione. Negozi aperti ma bar e ristoranti restano chiusi

Tutta Italia cambia di nuovo colore: da oggi, lunedì 28 dicembre, infatti si torna in zona arancione, dopo i giorni in zona rossa. Una finestra di tre giorni soltanto: 28, 29 e 30. Dal 31 dicembre, poi, di nuovo zona rossa fino al 3 gennaio. Ma cosa cambia? Quali sono le regole da seguire? Quali negozi potranno riaprire e quali no?

Innanzitutto diciamo che in questi giorni di zona rossa si potrà tornare a spostarsi all'interno del proprio comune di residenza senza autocertificazione ma sempre senza varcare i confini della regione, fra le 5 del mattino e le 22, ora in cui scatterà il coprifuoco notturno (e l'obbligo dell'autocertificazione). Gli spostamenti al di fuori del proprio comune sono sempre limitati ad uno al giorno e ad un massimo di due persone, più eventuali minori di 14 anni. 

Tutti i negozi potranno riaprire, ad eccezione di bar e ristoranti che dovranno restare chiusi fino al 7 gennaio prossimo. Unica possibilità, per loro, asporto e consegna a domicilio.