In crociera fino a Buenos Aires per celebrare il legame fra Genoa e Boca Junior

di Marco Innocenti

Sulle tracce dei genovesi che attraversarono l'Atlantico per fondare il club dei Xeneizes

Da Genova a Buenos Aires, dai caruggi alla Bombonera, dal Genoa al Boca. Una crociera per rinforzare i legami fra due città divise da un intero oceano ma legate da un filo rosso che è stato teso nel secolo scorso dalle migliaia di genovesi emigrati in Argentina in cerca di fortuna, arrivando anche a fondare quello che poi divenne uno dei club più importanti al mondo: il Boca Junior, appunto.

E proprio per rinsaldare questo filo rosso, ecco l’idea o meglio il sogno di Loredana Pisano e di suo marito Giuliano, genoano doc: organizzare una crociera che, partendo da Genova, attraversi l’Atlantico e approdi a Buenos Aires. Ventidue giorni con partenza prevista il 13 novembre 2020, otto tappe fra Spagna, Isole Canarie, Brasile, Uruguay e, ovviamente, Argentina, durante i quali i viaggiatori potranno non solo godere dell’ospitalità della nave Costa Pacifica, ma anche conoscere meglio il mondo gialloblu del Boca, potendo anche assistere ad una partita dei Xeneizes.

"Era un sogno che avevamo da tempo - spiega Loredana Pisano, titolare della Equipage Tour - e finalmente siamo riusciti a realizzarlo". Una crociera che sarà preceduta dalla visita di una delegazione di tifosi del Boca, che arriverà in Italia nei giorni precedenti la partenza della nave. Dopo una sosta a Napoli, sulle tracce di Diego Armando Maradona, e poi a Roma per un’udienza col Papa, l’arrivo a Genova per conoscere la nostra città e la Liguria e poi imbarcarsi sulla Costa Pacifica e fare ritorno a Buenos Aires.