Tags:

Asl 3 bottaro hub vaccini Genova

Hub vaccini alla Sala Chiamata, Bottaro: "Ancora nessuna struttura alternativa"

di Marco Innocenti

"Prolungare l'accordo con la Culmv? Sono stati molto disponibili, non sarebbe corretto chiedergli di farlo ma incontrerò il console Benvenuti"

L'hub vaccinale di Asl 3, a Genova, resterà alla Sala Chiamata del Porto fino a Natale, questo ormai è appurato. Ma poi? Asl 3 ha già fatto 3 manifestazioni d'interesse che però non hanno trovato risposta, o meglio, hanno ricevuto offerte di strutture che, per un motivo o per l'altro, non sono state ritenute adeguate all'utilizzo che Asl ha in mente. La ricerca, quindi, prosegue.

"Prima di tutto voglio ringraziare la Culmv e il console Benvenuti - ha detto il direttore generale di Asl 3 Luigi Carlo Bottaro - per la grande collaborazione data ad Asl e alla città. Noi abbiamocercato una struttura che, per essere idonea alla nostra attività, dev'essere anche valida per l'utilizzo che noi ne faremo. Noi non abbiamo solo bisogno di spazi ma abbiamo bisogno di ambienti che possano assicurare una certa circolazione dei pazienti. Al Jean Nouvel o alla Sala Chiamata, che sono strutture molto ampie, questa circolazione diventava molto semplice da gestire. In strutture invece di tipo più residenziale, questo diventa più complicato. Per questo, noi dobbiamo trovare strutture che ci permetta di far sì che i flussi non si incrocino".

"Ci sono tutta una serie di parametri che devono coincidere con i nostri interessi - prosegue Bottaro - Ad oggi abbiamo trovato soluzioni ottime dal punto di vista strutturale ma che non rispondono a pieno alle nostre esigenze, che sono quelle di creare un hub che sia vaccinale, diagnostico e di consulenza. Una nuova manifestazione d'interesse? Ne abbiamo già fatte 3 e vorrei mirare il bersaglio per centrarlo stavolta".

L'ipotesi di chiedere un prolungamento dell'accordo alla Culmv, al momento, non sarebbe nelle intenzioni di Asl. "Adesso non voglio chiederlo - dice Bottaro - perché sono stati talmente cortesi e disponibili che non mi sembrerebbe corretto farlo. Per ora focalizziamoci su Natale. Incontreremo il console e cercheremo un accordo. Di qui a Natale poi vedremo di trovare una soluzione per il futuro".