"Green Pass sospeso" ma la mail è una truffa: la smentita del ministero della salute

di Marco Innocenti

In molti stanno ricevendo una mail nella quale si comunica la sospensione della certificazione verde ma si tratta di un tentativo di phishing

"Green Pass sospeso" ma la mail è una truffa: la smentita del ministero della salute

"Attenzione: Certificazione verde Covid-19 sospesa". Immaginatevi la sorpresa nel leggere questa frase in una mail che potrebbe arrivare anche nella vostra casella mail, con tanto di link e codici per riattivarla. Peccato che si tratta di un fake bello e buono. Anzi, per la precisione si tratta di un tentativo di phishing: un tentativo di truffa con il quale si viene indotti a fornire informazioni personali che poi possono essere usate da qualche malintenzionato. Una volta cliccato sul link indicato nella mail, spesso camuffato come un link ufficiale e del tutto sicuro, si apre una finestra nella quale viene chiesto di inserire alcuni dati personali e, a quel punto, la truffa è fatta.

Anche in questo caso, il meccanismo è esattamente lo stesso. E l'efficacia di queste mail-truffa è testimoniata dal fatto che stavolta si è reso necessario l'intervento diretto del ministero della salute, che in un messaggio social ha smentito tutto: "Stanno circolando email false da un mittente che si finge il Ministero della Salute - si legge - Se hai ricevuto un'email con oggetto "Attenzione: Certificazione verde Covid-19 sospesa", inviata da "ministerodellasalute.pro.it",  NON proviene dal Ministero della Salute, ma si tratta di un tentativo di #phishing".

Nessuna sospesione arbitraria del Green Pass, insomma, da parte del ministero, che precisa di cestinare subito la mail e che "per informazioni sulla Certificazione verde Covid-19 chiama il numero 1500".