Condividi:


Green Pass, il ruolo delle farmacie: "Negli ultimi giorni cresciute le richieste del 50%"

di Edoardo Cozza

Davide Pastorino spiega: "Lo stampiamo gratis: ce lo chiedono anche i giovani"

Da venerdì scatta l'obbligo di green pass per alcuni tipi di attività o per entrare in alcuni locali pubblici. E allora stanno giocando un ruolo fondamentale le farmacie, in cui si può ricevere la stampa della certificazione verde. Ci spiega tutto Davide Pastorino: "L'operazione è semplice: serve il codice fiscale, ma anche il numero di tessera sanitaria e poi noi lo stampiamo gratis".

Man mano che si avvicina la scadenza, sempre più gente si presenta in farmacia: "Aumentano le richieste e sarà sempre maggiore perché sarà lo strumento per alcune attività: negli ultimi giorni sono cresciute del 50 per cento. Non solo le persone più avanti con l'età, che preferiscono il documento cartaceo, ma anche i giovani si fermano e ci chiedono di stamparlo,perché magari non a tutti è arrivato il codice per scaricarlo sul telefono per disguidi tecnici". 

Infine un passaggio sui tamponi: "Sono aumentati negli ultimi giorno, ma lì siamo stati più costanti nel tempo: diventerà un modo, in prospettiva, per continuare a gestire la pandemia con una fotografia del momento. E poi ci sono situazioni in cui il tampone prevarica il green pass: ad oggi, per esempio, alcune compagnie aeree lo richiedono per viaggiare.