Giovane ligure positivo al covid trascorre il weekend a Pisa con un amico: denunciato

di Alessandro Bacci

Il ragazzo è stato rintracciato dalla polizia in un albergo e si è giustificato dicendo di aver "una bassa carica virale"

Giovane ligure positivo al covid trascorre il weekend a Pisa con un amico: denunciato

Un ventiquattrenne ligure rischia di essere denunciato per il diffusione colposa di malattia epidemica dopo avere deciso di trascorrere un weekend a Pisa nonostante fosse positivo al Covid. Il giovane è infatti stato rintracciato ieri dalla polizia in un albergo della città toscana, dove era alloggiato insieme a un amico, ed entrambi sono stati riaccompagnati in Liguria, presso le proprie case, da un'ambulanza attrezzata messa a disposizione dalla Croce Rossa. Lo ha reso noto la questura.

L'allarme è scattato dopo la consueta segnalazione alla questura dei nominativi degli ospiti che ha evidenziato la presenza nell'albergo di una persona affetta da coronavirus alloggiata nella camera. Quando la polizia è giunta sul posto ha trovato il giovane che dormiva nella stanza insieme all'amico: il 24enne ha ammesso "di essere positivo al primo tampone Covid, ma con bassa carica e di dovere ripetere il test nella giornata di oggi".

I poliziotti hanno informato le Asl di riferimento che hanno confermato la versione del ragazzo, ma l'Azienda sanitaria ligure aveva comunque imposto al 24enne, si spiega dalla questura, la quarantena domiciliare, nonostante la bassa carica virale, fino all' esito del secondo tampone. Il giovane positivo sarà denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell''autorità e se, in seguito alla gita e al pernottamento nella stessa stanza, anche l'amico risultasse positivo sarà denunciato per il più grave reato di diffusione colposa di malattia epidemica.