Condividi:


Genova, Toti ai liguri: “Comportiamoci bene per evitare la sciagura del Lockdown"

di Michele Varì

L'appello del governatore dopo l'incontro con i vertici dei circoli Arci: “Riaprire? Secondo me chiudono gli altri”

“L'unico cosa che vi dico, non sbattiamoci tanto, secondo me chiudono gli altri, sono arrivato in ritardo perché ero al telefono con Bonaccini..." (il presidente della Regione Emilia Romagna e presidente delle regioni e delle province autonome ndr)”.

Le parole del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti riferite riferite ieri sera a Walter Massa, coordinatore ligure del circoli Arci chiusi dalle ultime restrizioni per il Covid, fanno capire quanto sia alta la possibilità che entro brevissimo tempo si possa tornare al lockdown e chiudere di nuovo gli italiani nelle loro case, unico modo per fermare il contagio ed evitare che diventi fuori controllo con il rischio di non avere più posto negli ospedali.

Toti poi alla domanda del cronista se si va verso il lockdown è stato chiaro: “Ci siamo sempre augurati di non e continuiamo ovviamente a auguraci di no. La situazione è complessa se tutti fanno il loro dovere, se tutti i cittadini si comportano come sarebbe corretto fare, se stiamo tutti forse attenti forse evitiamo questa sciagura”.

Questo appello, lanciato ieri sera, però sembra per ora essere caduto nel vuoto visto i dati dei nuovi contagi in Liguria: nelle ultime ore i positivi sono stati ben 1028