Genova, torna in presenza l'assemblea di C.I.S.Co. tra sicurezza e formazione

di Redazione

L'evento s'inserisce nell'attività di diffusione del Ctu Code avvenuta in occasione della Genoa Shipping Week dagli studi di Telenord

Genova, torna in presenza l'assemblea di C.I.S.Co. tra sicurezza e formazione

Il 2022 segna il ritorno in presenza dell’Assemblea dei Soci del Centro Internazionale Studi Containers (C.I.S.Co.), che si terrà mercoledì 29 giugno presso la Sala del Capitano di Palazzo San GiorgioGenova. Oltre al consueto appuntamento annuale con gli Associati, dalle ore 11.00 C.I.S.Co. aprirà al pubblico l’Assemblea per presentare le attività del 2022 con un focus sul CTU Code.

L’evento dal titolo “CTU Code – Sicurezza e formazione” si inserisce nell’attività di diffusione del codice iniziata con la presentazione della traduzione italiana della guida rapida al codice, avvenuta in occasione della Genoa Shipping Week. L’Assemblea pubblica sarà aperta dal Segretario Generale del Centro Internazionale Studi Containers Giordano Bruno Guerrini e dal messaggio del presidente del WTC Genova Massimo Giacchetta, che porterà i saluti di Regione Liguria.

La giornata sarà arricchita anche dagli interventi del Segretario Generale del Propeller Club di Genova, Enrico Molisani, che approfondirà il tema dell’impatto normativo nell’applicazione del Codice; della professoressa del Politecnico di Torino, Claudia Caballini, che analizzerà le sue potenzialità per aumentare sia la sicurezza del trasporto della merce, sia la competitività aziendale; dell’associazione Fedespedi che offrirà il punto di vista degli spedizionieri; e delll’Intermodal Operation Coordinator di Bureau Veritas Italia, Fernando Pagano, che presenterà il sistema di certificazione volontaria del CTU Code.

L’Assemblea sarà anche l’occasione per presentare “Intermodality Worldwide”, il convegno che BIC (Bureau International des Containers) organizzerà insieme a C.I.S.Co. all’interno della cornice della Naples Shipping Week il prossimo 30 settembre. Tre i panel previsti - Smart Containers, Safety, Challenges/New Frontiers - che vedranno relatori di caratura internazionale confrontarsi sul tema dell’intermodalità, approfondendo il tema del tracciamento della merce e dei contenitori del futuro, quello della sicurezza, per terminare con un intervento sulle nuove sfide e sulle nuove frontiere, in particolare quelle che si stanno aprendo in Africa.