Genova, sversamento di gasolio nel Polcevera: allarme inquinamento e traffico in tilt

di Redazione

Una nuvola nera in cielo e tanta paura: traffico deviato nella zona. 500 litri di carburante nebulizzati

Un boato secco e poi la nuvola di gasolio che si alza verso il cielo. Siamo in via Romairone, fra Morego e Bolzaneto, a poche centinaia di metri dall'Ipercoop. Poco dopo le 15 la conduttura che attraversa il torrente Polcevera, per motivi ancora da accertare, non riesce a scaricare il proprio contenuto nei depositi ed entra in funzione il meccanismo di sicurezza che, per evitare esplosioni, rilascia il liquido ed abbassa la pressione all'interno della conduttura stessa. Il risultato è una "fontana" di gasolio che si riversa sulla strada e, in parte, nel greto del torrente. 

Sul posto, Vigili del Fuoco e il nucleo ambientale della Polizia Locale, al lavoro per contenere il rischio di sversamento della sostanza nel fiume sottostante e lungo la via Romairone. Forze dell'ordine all'opera anche per sbrogliare la colonna di auto e camion che, in pochi minuti, si è formata lungo la via. Tutti in coda anche sull'altro lato del Polcevera, dove la chiusura di un voltino per lavori di manutenzione straordinaria non ha certo agevolato lo scorrimento dei veicoli.

Via Semini è stata immediatamente chiusa al traffico, con forti ripercussioni sulla circolazione dell'intera zona. I bus dell'Amt delle linee 7 e 63 sono stati fermati a Bolzaneto. Impossibile, al momento, raggiungere Pontedecimo se non passando da Morego o dalla guidovia della Gaiazza. La via è stata riaperta solo in serata, poco dopo le 19.

Sul posto è immediatamente intervenuto il consigliere comunale alla Protezione Civile Sergio Gambino: "Dalle prime informazioni durante le operazioni una valvola ha ceduto nebulizzando 500 litri di gasolio, per fortuna in una zona circoscritta. Forse il gasolio non è andato neanche nel Polcevera, stiamo effettuando le verifiche. Adesso verrà effettuata la bonifica, adesso qui nel Polcevera non c'è acqua e questo è positivo. Adesso dovrà essere rifatto tutto l'asfalto. Nel giro di pochi giorni pensiamo di poter risolvere la situazione."