Genova scende in piazza contro la guerra in Ucraina

di Edoardo Cozza

Manifestazione di solidarietà col popolo ucraino, per dire basta alle operazioni militari da parte del Cremlino

I genovesi scendono in piazza per dire no alla guerra in Ucraina. Alle 18 l'appuntamento in piazza De Ferrari dove, insieme a tanti cittadini ucraini, anche tanti italiani hanno manifestato, decisi a far sentire la propria voce contro l'invasione dei carri armati di Mosca sul territorio del governo di Kiev. Una piazza quella genovese che si è andata via via riempiendo col passare dei minuti, così come accaduto anche in altre parti della città e in tutta Italia.

Nel pomeriggio, a Savona, un'altra manifestazione di solidarietà al popolo ucraino, ma un po' in tutto il nostro paese sono state organizzate veglie di preghiera e ritrovi più o meno improvvisati per chiedere con forza un ritorno immediato alle vie diplomatiche, con lo stop all'uso della forza.