Nervi, lavori senza preavviso in via Oberdan: "Non sappiamo cosa accadrà"

di Redazione

La protesta dei cittadini: "Non siamo contrari ai lavori, non vorremmo però trovarci a giochi fatti con un qualcosa che ostacoli le nostre attività"

L'inizio dei lavori alla sede stradale di via Oberdan, una sorpresa per tutti i cittadini del quartiere di Genova Nervi che non erano stati avvisati dell'imminente inizio di un'opera che ha inevitabilmente portato a cambiamenti alla viabilità. Il condizionale però è d'obbligo perchè, come ci ha raccontato la presidentessa di uno dei CIV di Nervi, Tiziana Ravano, la cittadinanza è tutt'ora all'oscuro di cosa accadrà a lavori conclusi: "Le problematiche sono quelle di un inizio lavori senza avvisare il CIV, comportando una serie di disagi sul territorio. I fornitori ad esempio non sono riusciti ad arrivare presso le attività, perchè la strada era bloccata, essendo in via di squalificazione. Nessuno ci ha detto cosa sarebbe successo e ci siamo trovati un po' basiti. A oggi come CIV non sappiamo esattamente cosa succederà, se saranno aggiunti o tolti parcheggi, se ci saranno nuovi marciapiedi, dove saranno i capolinea dell'autobus. Non siamo contrari ai lavori e tutto ciò che è nuovo e abbellimento fa piacere, non ci vorremmo però trovare a giochi fatti con cose che possono provocare un ostacolo al commercio".

La presidentessa ha proseguito, lamentando lo scarso coinvolgimento dei cittadini in un progetto che potrebbe condizionare la loro vita quotidiana: "Abbiamo notizie che verranno spostati dei capolinea dell'autobus, ma non sappiamo ancora dove. Noi vorremmo esprimere un'opinione ed essere partecipi, sarebbe giusto far partecipare i cittadini e ascoltare le loro esigenze. Non vorrei trovarmi davanti a un fatto compiuto, non sappiamo se ci saranno dei parcheggi nuovi, se saranno a pagamento oppure no. L'unico progetto che abbiamo visto più di un anno fa, parlava di via Oberdan a senso unico con dei parcheggi a pettine. Ma questo era un progetto iniziale, non siamo a conoscenza di eventuali sviluppi".

La presidentessa di uno dei CIV di Genova Nervi ribadisce il mancato preavviso di questo inizio di lavori: "I lavori sono cominciati martedì, ci siamo ritrovati all'improvviso con macchinari sulle strade e polvere. Il tutto senza cartellonistica che segnalava l'inizio dei lavori. Ci sono stati grandi problemi alla viabilità, è normale quando si fanno lavori di questo genere. Non stiamo andando contro questi lavori, andiamo contro al fatto di non essere stati avvisati e con le nostre attività non esserci potuti organizzare".