Genova, cluster covid al Galliera: sei positivi tra cui un'operatrice no vax

di Alessandro Bacci

Il focolaio iniziato con il contagio di un paziente inizialmente risultato negativo. L'oss aveva cambiato idea ed era in attesa del vaccino

Genova, cluster covid al Galliera: sei positivi tra cui un'operatrice no vax

Cinque malati e una operatrice sanitaria non vaccinata dell'ospedale Galliera di Genova sono risultati positivi al covid. Lo rende noto l'ospedale precisando che ad innescare il cluster è stato un paziente entrato al pronto soccorso il 18 marzo. Sottoposto a tampone molecolare è risultato negativo. Portato a Medicina è risultato negativo a un secondo tampone molecolare, ma si è positivizzato il 22.

E' scattato lo screening e il 23 è stato trovato un altro degente positivo a cui sono seguiti altri tre casi tra i degenti. Oggi la positività anche di una oss no vax che aveva cambiato idea e aspettava il vaccino. L'operatrice sanitaria era risultata negativa al tampone molecolare effettuato il 22 marzo. I pazienti positivi sono stati trasferiti in reparti Covid."Il monitoraggio sta proseguendo su tutti i pazienti ancora presenti in reparto e sul personale. Ad oggi, i pazienti non presentano aspetti clinici peggiorativi in relazione all'infezione Covid", fa sapere la direzione del Galliera.

Quello dell'ospedale Galliera è il terzo cluster che si sviluppa in ospedali liguri. In precedenza era avvenuto al reparto di Pneumologia del policlinico San Martino di Genova dove una infermiera no vax aveva portato il virus. In questo caso i positivi sono stati 17: 14 su 22 malati, l'infermiera no vax, un altro infermiere e un operatore sanitario che avevano fatto la prima dose di vaccino. Il cluster era stato scoperto con un tampone post mortem su un ricoverato. La procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Successivamente ci sono stati altri tre pazienti che erano stati ricoverati in quel reparto che sono morti, tutti erano positivi. Un altro cluster si è sviluppato nei giorni scorsi all'ospedale di Lavagna, nel reparto di Medicina dove si sono registrati 9 positivi: una infermiera no vax e otto degenti.

E proprio sugli operatori non vaccinati oggi è intervenuto anche il premier Draghi: "Il Governo intende intervenire, non va bene che operatori sanitari siano a contatto con malati e che siano mandati a contatto con i malati. La ministra Cartabia sta prendendo un provvedimento a riguardo".