Condividi:


Genoa, Testoni: "Non vorrei ci fossimo sentiti tranquilli un po' troppo presto"

di Maria Grazia Barile

Il difensore rossoblù degli anni '80 sottolinea l'importanza delle prossime due partite in chiave salvezza

"Non vorrei che ci fossimo sentiti tranquilli un po' troppo presto, il campionato può riservare risultati strani nelle ultime giornate". Claudio Testoni, difensore del Genoa degli anni '80, analizza il momento rossoblù alla vigilia di due partite, con Benevento e Spezia, che potrebbero chiudere in anticipo la pratica salvezza: "Una delle due bisognerebbe vincerla e l'altra pareggiarla, ma l'importante è comunque non perdere. Io sono ottimista". Testoni, ospite di We are Genoa, ha sottolineato i meriti di Ballardini: "Maran ha avuto tanti problemi con il covid, è stato sfortunato e ha tutte le attenuanti ma Ballardini conosceva bene la realtà genoana, che è particolare, ed è stato molto bravo".