Genoa, Sturaro: "Onoreremo la maglia e i tifosi fino alla fine: diamo tutto per non avere rimpianti"

di Marco Innocenti

E sull'errore di Mimmo Criscito: "E' un campione, è il nostro capitano e ha un legame particolare con questi colori e con questa tifoseria"

Genoa, Sturaro: "Onoreremo la maglia e i tifosi fino alla fine: diamo tutto per non avere rimpianti"

Un Derby che poteva, al 96', di colpo, riaccendere qualche timida speranza per il Genoa e che invece, con l'errore di Mimmo Criscito dal dischetto, probabilmente sancisce il destino del Grifone. "Siamo molto delusi e dispiaciuti - commenta Stefano Sturaro a fine match - Era una partita importante e l'atmosfera nello spogliatoio non è certo delle migliori. Abbiamo avuto problemi offensivi negli ultimi mesi, abbiamo provato a lavorare di più con i due attaccanti e in certi momenti è andato anche bene. La Samp anche era messa molto bene in campo e le cose ci sono riuscite a sprazzi. Abbiamo cercato di lavorare sulle loro debolezze ma anche loro l'hanno fatto e alla fine a indirizzare la partita sono stati gli episodi".

"Mimmo era dispiaciuto più di tutti perché ha un sentimento particolare per questa maglia e questa gente - spiega Sturaro - E' molto triste però è un campione ed è il nostro capitano. Non ha vissuto una stagione felice anche personalmente, è stato molto sfrotunato ma non se lo meritava, come non ce la meritavamo noi questa situazione. Abbiamo però sbagliato tanto e quindi siamo in questa situazione. A dicembre eravamo in una situazione surreale, sembrava già retrocessi. Con un grande cuore siamo ancora lì aggrappati a una matematica che ancora non ci condanna. Fino all'ultimo dobbiamo onorare la maglia e i nostri tifosi, guardandoci intorno quindi dobbiamo dare tutto per non avere più rimpianti"