Condividi:


Genoa, Badelj: "Il mio gol è per Astori, sono orgoglioso del nostro cuore"

di Maria Grazia Barile

Il centrocampista è al primo gol in rossoblù: "Al momento del tiro non ho pensato a niente, il portiere era coperto e non poteva vedere la palla"

È stato l'uomo della provvidenza. Il suo gol col Verona al 95' ha permesso al Genoa di pareggiare 2-2 col Verona e proseguire la striscia positiva. Milan Badelj spiega come è nato: "È arrivata la palla, mi sono concentrato per prenderla bene senza guardare il portiere sapendo che ha 20 giocatori davanti in area e non la poteva vedere. Ho preso la porta, meno male. Ci abbiamo messo tutto, nel momento di difficoltà abbiamo messo tutto il cuore. Sono orgogliosissimo per tutti i ragazzi. Abbiamo carattere, scendiamo in campo per non mollare mai sino alla fine".

Badelj ha segnato il suo primo gol al Genoa ed ha voluto dedicarlo ad un compagno speciale dei tempi della Fiorentina: " Dedico il gol ad Astori, in giornate del genere è difficile non pensarlo. Lui è sempre con me".