Euroflora, i pentastellati Tini e Pirondini: "Da Bucci balle spaziali per nascondere una nuova débâcle"

di Tiziana Cairati

"Il sindaco cerca di far quadrare i conti con le risorse pubbliche degli stessi genovesi, che così pagano due volte. I cittadini aprano gli occhi"

Euroflora, i pentastellati Tini e Pirondini: "Da Bucci balle spaziali per nascondere una nuova débâcle"

"Non avevamo dubbi, ma leggerlo nero su bianco è decisamente meglio: l'ufficio stampa di Euroflora riferisce che le due partecipate del Comune di Genova Amt e Amiu hanno complessivamente acquistato 27mila biglietti per un ammontare di 200mila euro pagati in due tranche", scrivono i pentastellati Maria Tini e Luca Pirondini, candidati del M5S alle prossime comunali del 12 giugno, che oggi faranno richiesta di accesso agli atti. 

"Sarebbero - continua la nota - rispettivamente 13.500 gli ingressi comprati da Amiu e da Amt. E quest'ultima, secondo fonti vicine all'azienda, ne avrebbe rivenduto ai dipendenti soltanto 2mila. Gli altri sono stati regalati. Insomma, il sindaco cerca di far quadrare i conti con le risorse pubbliche degli stessi genovesi, che così pagano due volte. Questi sono i successi dell'amministrazione Bucci. I cittadini aprano gli occhi sulle balle spaziali che il sindaco racconta per nascondere l'ennesima débâcle".