Depositi chimici, le parole di Rixi fanno discutere. Il PD e il M5s: "Hanno cambiato idea"

di Edoardo Cozza

Il parlamentare della Lega in un'intervista al Secolo XIX rilancia anche l'ipotesi Vado Liguri e le opposizioni insorgono: "Allora esistono altre soluzioni"

Depositi chimici, le parole di Rixi fanno discutere. Il PD e il M5s: "Hanno cambiato idea"

Da un'intervista di Edoardo Rixi, parlamentare della Lega e responsabile nazionale infrastrutture del suo partito, si è sollevato un nuovo vespaio di polemiche intorno alla questione dei depositi chimici di Genova, quelli di Superba e Carmagnani, che da Multedo dovrebbero essere spostati a Sampierdarena, in zona porto, a Ponte Somalia. Al Secolo XIX, il deputato ha spiegato che l'idea "Ponte Somalia non è l'unica", perché l'AdSP Mar Ligure Occidentale ha sotto la sua egida altri porti e si potrebbe pensare anche alla soluzione Vado Ligure.

Parole che hanno rinfocolato gli animi delle opposizioni in consiglio comunale: Pd e M5s, che hanno sempre manifestato il loro dissenso contro l'opzione portata avanti dall'amministrazione Bucci, sono tornati a battere sul tasto della contrarietà. Dai pentastellati ecco le parole del consigliere comunale Pirondini e del presidente del Municipio Centro-Ovest: “Improvvisamente Rix destato forse dalla discesa in piazza di cittadini e portuali, si è ricordato quanto aveva dichiarato in Consiglio comunale nel 2015, e cioè: 'il Petrolchimico va spostato da Multedo, ma Sampierdarena non può avere anche questa servitù'. La sua, inoltre, non fu l’unica voce nel centrodestra contraria al dislocamento a Sampierdarena. Morale – continua Pirondini - è che in Consiglio comunale la Lega vota a favore dello spostamento e all’ampliamento dei depositi chimici a Sampierdarena e poi va sui giornali a dichiarare l’esatto opposto. Sarebbe ora che smettessero di prendere in giro i genovesi e decidessero qual è la loro idea per il Ponente genovese”.

Dall'angolo dem parla il capogruppo in consiglio Terrile: "Le dichiarazioni di Rixi indicano un dietrofront rispetto al progetto di delocalizzazione dei depositi a Ponte Somalia. Evidentemente anche il centrodestra si sta rendendo conto che quella soluzione è impraticabile".