Condividi:


Dardano, Tennis Club Genova: "Anziani più penalizzati dalla pandemia"

di Gregorio Spigno

Il direttore dello storico circolo si è espresso sulle difficoltà che il Covid ha creato anche a uno dei pochi sport praticabili di questi tempi

Massimo Dardano, direttore del Tennis Club di Genova, ha raccontato le problematiche e le novità vissute dallo storico circolo durante la pandemia: tanti i temi, dalle chiusure forzate alle novità prossime come i campi da padel.

"E' un periodo di cambiamenti, uno dei principali rigaurda la ristorazione: in zona gialla esiste la possibilità di usufruire di bar e ristorante dalle 9 alle 18, mentre in zona arancione solitamente all'interno del circolo rimangono chiusi. La socialità è un aspetto fondamentale; noi abbiamo due tipologie di soci: quelli effettivi, che vengono per giocare a tennis, e i frequentatori, che principalmente vengono nelle sale ricreative per giocare a carte, biliardo, leggere il giornale. Per attività legate anche a persone con un'età più avanzata: questi sono stati i più danneggiati da questa situazione, perché quest'anno la loro frequenza è stata molto vicina allo zero. Il tennis ha avuto quasi un impulso, ma manca troppo la socialità".