Covid, Toti: "Liguria in zona arancione? È possibile"

di Edoardo Cozza

Il presidente della Regione: "Più di Omicron mi preoccupa il virus in sé, ma il cambio di zona assume valore relativo: riguardano solo i non vaccinati"

Covid, Toti: "Liguria in zona arancione? È possibile"

"Liguria in zona arancione? È possibile, ma i cambi di zona stanno assumendo valore relativo perché riguardano solo i non vaccinati": lo afferma il presidente della Regione Giovanni Toti, intervistato dall'Agi. "Più che Omicron - ha dichiarato ancora il governatore - mi preoccupa il Covid in generale, non la variante in particolare su cui sento dire tutto e il contrario di tutto".

In Liguria procedono spedite le vaccinazioni: "Abbiamo superato le 80mila dosi settimanali - ha aggiunto il governatore ligure - siamo in linea con l'obiettivo dato dal generale Figliuolo". Feste di Capodanno al bando in molti Comuni: “È giusto che i sindaci che conoscono le loro città possano organizzare eventuali misure di attenzione, ma non interverremo con ordinanze regionali perché le stesse andrebbero a toccare anche Comuni di poche anime in mezzo ai monti”.