Condividi:


Covid, Toti: "Dati leggermente migliorati ma non è il momento delle polemiche"

di Marco Innocenti

"Alisa ci dice che i dati sono analoghi a quelli dei giorni scorsi: siamo perplessi dalle due decisioni diverse prese in pochi giorni"

"Il ministro Speranza mi ha chiamato per comunicare la decisione del governo di inserire alcune regione, fra cui la Liguria, nella fascia arancione delle limitazioni - ha detto il governatore Giovanni Toti in apertura di punto stampa - E' chiaro a tutti che due decisioni diverse in soli tre giorni a fronte di dati che il nostro ufficio di prevenzione di Alisa giudica analoghi, ci lasciano un po' perplessi. Non è il momento delle polemiche e credo sia il momento di rimboccarsi le maniche con i sacrifici, di cogliere il grido di dolore dei nostri ospedali dove medici e infermieri hanno chiesto più volte misure più rigorose. I dati non sono peggiorati,anzi, forse sono lievemente migliorati e ci auguriamo che le misure aggiuntive possano raffreddare la situazione e così consentire alle attività economiche di tornare a lavorare a pieno in tempo per il Natale".

"Non è una decisione che abbiamo preso noi - ha precisato Toti - Non è una decisione di cui conosciamo l'intero scenario. E' una decisione che è stata presa sulla base dell'algoritmo che divide l'Italia in tre zone ma non ne conosciamo pesi, misure e ponderazioni. Il criterio elementare di prudenza però ci consiglia di evitare ogni discussione ed applicare le regole che sono date. Al momento non ci sembra vi siano le condizioni per una diversificazione su base provinciale della Liguria perché il numero degli ospedalizzati e delle terapie intensive sta crescendo in modo omogeneo in tutte le zone".

"Stiamo definendo gli ultimi dettagli con l'hotel Best Western a Ponte Calvi Genova - ha infine aggiunto - L'hotel diverrà presto sarà dedicati a pazienti covid non autosufficienti. Vanno avanti sopralluoghi e verifiche tecniche per l'attivazione del padiglione C".