Covid in Liguria, 30 morti negli ultimi giorni e oltre duemila positivi

di Edoardo Cozza

Ma il numero molto elevato di decessi è frutto di un riconteggio di Alisa, che non li aveva registrati per un problema tecnico. Picco di contagi a Genova

Covid in Liguria, 30 morti negli ultimi giorni e oltre duemila positivi

Sono 2068 i nuovi casi di positività al covid in Liguria registrati nelle ultime 24 ore. Sono emersi da 26630 tamponi (8060 molecolari, 18570 test rapidi), un numero record: il precedente primato con 25259 era stato fissato il 31 dicembre scorso. Il tasso di positività è del 7,76%. Il totale degli attuali positivi è 21332, 1190 più di ieri. Aumentano anche gli ospedalizzati, sono 593, 15 in più rispetto alle 24 ore precedenti. Tra questi ricoverati 45 sono in terapia intensiva (32 non vaccinati), ieri erano 46. La Regione registra anche 30 decessi, ma solo 4 sono delle ultime 24 ore e tra questi c'è uno spezzino di 57 anni. Gli altri decessi sono avvenuti tra il 13 dicembre e il 2 gennaio e non erano stati registrati per un problema tecnico.

Picco di nuovi positivi nell'area di Genova con 925 casi, seguito dall'Imperiese con 881, lo Spezzino con 273, il Tigullio con 262 e il Savonese con 207, mentre 20 contagiati non sono residenti in Liguria. A casa tra malattia e quarantena ci sono 25177 persone: 13857 sono in isolamento domiciliare, 661 più di ieri, e in
sorveglianza attiva ce ne sono 11320, erano 10986.

Nelle ultime 24 ore sono stati fatte 16100 vaccinazioni. La Liguria ha inoculato il 99,9% (2.855.570) delle dosi consegnate che sono 2.857.067. "Le dosi in giacenza e le consegne previste garantiscono la copertura della programmazione vaccinale in atto", fa sapere la Regione