Covid: avvio vaccinazione nei luoghi di lavoro, Alisa chiarisce le modalità

di Gregorio Spigno

Le Aziende che intendono manifestare il proprio interesse devono presentare domanda di partecipazione entro il 27 maggio 2021

Covid: avvio vaccinazione nei luoghi di lavoro, Alisa chiarisce le modalità

È stato pubblicato sul sito di Alisa l’avviso di manifestazione di interesse per l’avvio della vaccinazione nei luoghi di lavoro, in attuazione delle “Indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro” approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome l’8 aprile 2021 (Circolare del Ministero della Salute n. 15126 del 12/04/2021).

Le Aziende che intendono manifestare il proprio interesse devono presentare domanda di partecipazione entro il 27 maggio 2021 ore 12, esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo protocollo@pec.alisa.liguria.it. Scaduto il termine sopra indicato, sarà formata la prima graduatoria (una per ciascun lotto).

Successivamente al termine indicato, le Aziende interessate (ma non in grado di avviare l’attività vaccinale dal 10 giugno 2021) potranno manifestare il proprio interesse tramite invio all’indirizzo PEC protocollo@pec.alisa.liguria.it. di domanda di partecipazione che verrà valutata e tenuta in considerazione per la formazione di una successiva graduatoria.

Le domande saranno esaminate da una commissione costituita da figure di Alisa competenti per i diversi ambiti che sarà nominata successivamente alla scadenza del termine di presentazione delle domande.

Saranno a disposizione nel corso delle prime settimane 5.000 dosi vaccinali/settimana che saranno distribuite alle Aziende per lotto di appartenenza che abbiano indicato come data di avvio dell’attività vaccinale il 10 di giugno in base all’ordine cronologico (data e ora) di arrivo della domanda di partecipazione alla manifestazione di interesse.

Nel caso in cui i quantitativi previsti e messi a disposizione non fossero completamente distribuiti alle Aziende con inizio attività vaccinale al 10 giugno, le ulteriori dosi saranno distribuite in base all’ordine cronologico di inizio dell’attività vaccinale dichiarata (data); a parità di data di avvio dell’attività vaccinale, la distribuzione avverrà in base all’ordine di arrivo della domanda di partecipazione alla manifestazione di interesse (data e ora).

Successivamente alla prima scadenza del 27 maggio, la valutazione delle proposte avverrà ogni 15 giorni; saranno valutate le domande pervenute entro il 12 e il 27 di ogni mese. 

Le 5.000 dosi iniziali saranno allocate nei 3 lotti secondo i seguenti quantitativi:

1.578 dosi nei territori di ASL1 e ASL2;
2.244 dosi nel territorio di ASL3;
1.176 dosi nei territori di Asl 4 e Asl 5
Tali quantitativi potrebbero essere modificati in relazione alla disponibilità dei vaccini.

In caso di aumento del numero di dosi di vaccini disponibili, Alisa procederà allo scorrimento della graduatoria delle Aziende partecipanti alla procedura. A tal fine, verranno inoltre parimenti presi in considerazione eventuali aumenti della capacità di vaccinazione da parte delle Aziende già assegnatarie in quanto già collocate utilmente nella prima graduatoria.

Le Aziende partecipanti si impegnano a comunicare ad Alisa eventuali aumenti della propria capacità di vaccinazione.

Ogni 15 giorni sarà pubblicata sul sito di Alisa la graduatoria aggiornata, comprensiva delle Aziende che hanno comunicato l’aumento della propria capacità di vaccinazione e di quelle che hanno presentato domanda dopo il 27 maggio 2021.