Coronavirus, i farmacisti genovesi: "La mascherina è efficace, ma deve essere indossata nel modo corretto"

di Andrea Carozzi

1 min, 17 sec

Viaggio tra le farmacie del centro cittadino dove mascherine e gel igienizzanti vanno a ruba

Dopo la diffusione del contagio da Coronavirus nel nord Italia, i genovesi si stanno attrezzando per fronteggiare la possibile pandemia. Una breve escursione tra le farmacie del centro cittadino ha evidenziato che prodotti come i gel igienizzanti per le mani e le mascherine da isolamento siano sempre più richiesti.

“È una situazione un po’ surreale quella che stiamo affrontando in questi giorni - dichiara Maria Elena Rognoni della Farmacia del Duomo di piazza San Lorenzo - c’è un'impennata di richieste di mascherine e di gel igienizzanti per le mani, di cui eravamo ben forniti fino a questo weekend e di cui adesso siamo sprovvisti”.

Le raccomandazioni che provengono da i professionisti delle farmacie genovesi sono quelle diffuse in questi giorni dal Ministero della Salute a cui si aggiungono consigli su come provare a potenziare il proprio sistema immunitario come suggerisce Antonio Carino della Farmacia Papa: “fare attività fisica, seguire un’alimentazione corretta, dormire il giusto numero di ore e assumere probiotici, vitamine e fermenti lattici aiuta a rinforzare il sistema immunitario che rappresenta la prima difesa che il nostro organismo ha contro il virus”.

Davide Pastorino della Farmacia Ponte Monumentale di via XX Settembre, scende, invece, nel dettaglio sottolineando come devono essere utilizzate le tanto agognate mascherine: “la mascherina rappresenta una difesa efficace, ma deve essere indossata in maniera corretta coprendo naso e bocca e normalmente va tenuta per un certo periodo e poi cambiata, è bene ricordare, infatti che non può essere lavata”.