Concessioni demaniali, ipotesi gare tra 5 anni dopo una mappatura dei litorali

di Edoardo Cozza

In base al "Decreto Concorrenza", i bandi sarebbero dovuti partire entro il 31 dicembre 2023, ma un emendamento potrebbe cambiare le tempistiche

Concessioni demaniali, ipotesi gare tra 5 anni dopo una mappatura dei litorali

Potrebbero esserci importanti novità sul tema delle concessioni demaniali: secondo il "Decreto Concorrenza" tutte le gare avrebbero dovuto prendere il via entro il 31 dicembre 2023, ma un emendamento (proposto dagli stessi relatori della legge) potrebbe prevedere tempistiche diverse: a gara subito andranno le spiagge ad oggi libere, per andare incontro, almeno parzialmente, alla disposizione in essere.

Per tutte le altre concessioni, invece, prevista una proroga di almeno 5 anni: prima si procederebbe con una precisa mappatura dei litorali, poi si partirà con le gare: il tutto per permettere ai concessionari attuali di prepararsi e di ricevere, nel caso di perdita della gestione demaniale, di indennizzi rinforzati.