Chiavari, Hi-Lex licenzia 22 lavoratori

di Edoardo Cozza

L'azienda multinazionale, che produce componentistica per automobili, potrebbe mandare le lettere già nei prossimi giorni. Sindacati sul piede di guerra

Chiavari, Hi-Lex licenzia 22 lavoratori

L'azienda Hi-Lex, operativa in tutto il mondo e con sede a Chiavari per la produzione di componentistica per automobili, potrebbe procedere al licenziamento di 22 dipendenti della sede del Levante ligure: in totale sono 240 i dipendenti operanti in sede. 

Oggi l'incontro azienda-sindacati per fare il punto della situazione, con la Fiom Cgil che ha abbandonato l'incontro: "Per noi è irricevibile, si devono trovare altri modi per fronteggiare la crisi" ha spiegato Paolo Davini, segretario Fiom Cigl Tigullio annunciando per domani un'assemblea dei lavoratori fuori dallo stabilimento e un'ora di sciopero per ogni turno.

"Hi-Lex vuole aprire la procedura di licenziamento per 18 operai e 4 amministrativi - precisa Luigi Pinasco, segreteria Uilm Genova, che ha seguito l'incontro fino al termine - anche per noi i licenziamenti sono irricevibili e vorremmo contrattare misure conservative come ad esempio la solidarietà. Non dimentichiamo che questi lavoratori escono da due anni di cassa integrazione".