Condividi:


25 anni di FI coi 'gilet azzurri' in piazza, Cassinelli: "Quella prima chiamata di Berlusconi..."

di Redazione

Centrodestra, La Russa: "Serve la 'seconda gamba' e forse le primarie"

"Antonio Tajani sbaglia ad attaccare il governatore della Liguria Giovanni Toti, accusandolo di propositi frazionisti e in sostanza di voler uscire da Forza Italia. E' di tutta evidenza che il centrodestra non possa essere riproposto come se nulla fosse cambiato. Con Toti, Musumeci, Fitto e molti altri siamo convinti che occorra prendere atto della necessità di unire chi nel centrodestra è diverso dalla Lega ma disposto ad una futura alleanza con essa senza il Movimento 5 stelle". Lo dichiara Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato.

"Noi di Fratelli d'Italia il percorso lo abbiamo iniziato con i fatti, non solo con i buoni propositi. Le molte adesioni già arrivate al progetto lanciato da Giorgia Meloni ad Atreju ci rendono ottimisti. L'esatto perimetro di questa futura 'seconda gamba', le sue dettagliate linee programmatiche e la sua collocazione in un ambito conservatore e sovranista, andranno definite con il concorso di tutti, proprio come dice anche Toti, magari affidando agli elettori di centrodestra l'ultima parola in una sorta di primarie dei contenuti", conclude.

Intanto Forza Italia compie 25 anni. E la ricorrenza viene sottolineata con la presenza di migliaia di gazebo dei 'gilet azzurri' in tutta Italia. "Ricordo bene la prima telefonata con Silvio Berlusconi e il primo incontro per definire la presenza di Forza Italia in Liguria", sottolinea l'onorevole Roberto Cassinelli, tra i fondatori di Forza Italia in Liguria. "In Berlusconi ho ritrovato la stessa coinvolgente energia in questi giorni in cui ha deciso, a distanza di 25 anni, di farsi portabandiera per le Europee. Abbiamo dato stabilità e governi seri a questo Paese in uno dei momenti più difficili della sua storia". Forza Italia "ha innovato il modo di fare e comunicare politica. Da quel giorno di 25 anni fa, il nostro Paese e Silvio Berlusconi hanno scritto insieme pagine importanti di storia italiana", ha concluso Cassinelli.