Caro bollette, il vice ministro Castelli a Telenord: "Aiuti alle aziende, ma anche alle famiglie"

di Matteo Angeli

"Abbiamo garantito dei bonus che continueremo a dare anche in futuro se l'emoraggia non dovesse fermarsi"

Caro bollette, il vice ministro Castelli a Telenord: "Aiuti alle aziende, ma anche alle famiglie"

Caro bollette. Il viceministro dell'Economia Laura Castelli è intevenuto alla trasmissione di Telenord "Fatti e Misteri" dedicata proprio al tema dei rincari.

Dal primo febbraio 2022 al 31 dicembre 2022, verrà attivato un meccanismo di compensazione sul prezzo dell’energia prodotta da fonti rinnovabili, per alleggerire in parte gli oneri di sistema sulle bollette. 

A poche ore dal nuovo Decreto Sostegni il viceministro spiega così cosa il Governo ha messo in campo.

"Era necessario dopo la legge di biancio fare ancora di più e poterci dedicare alle imprese. Abbiamo fatto uattro misure che riescono ad annullare gli oneri di sistema per il primo di trimestre per chi ha una potenza superiore a 16,5 kw e un credito d'imposta che pari al 20% viene dato alle aziende che hanno subito un incremento dei costi del 30%".

Castelli poi ha parlato anche delle famiglie che sono in grande sofferenza. "Continueremo a fare delle misure, l'aumento lo vedranno anche nei prossimi mesi. Abbiamo garantito dei bonus che continueremo a dare anche in futuro se l'emoraggia non dovesse fermarsi. Si può fare di più, ne sono convinta, questi sono alcuni primi interventi. In questo decreto non c'è tutto, è un pò più complicato qual'è la platea, qual'è la base di imponibile su quale si eserciterà queso prelievo sull'extra profitto, ci stiamo lavorando. Ad oggi sono presenti altri misure, poi faremo altre cose".