Cargo-partner introduce soluzioni di trasporto intermodale in tutta Europa e in Turchia

di Carlotta Nicoletti

2 min, 39 sec

Combinando perfettamente ferrovia e strada, il trasporto intermodale offre notevoli vantaggi in termini di efficienza dei costi, sostenibilità e affidabilità

Cargo-partner introduce soluzioni di trasporto intermodale in tutta Europa e in Turchia
 

 Oltre alle soluzioni di trasporto ferroviario tra l’Asia e l’Europa, il fornitore internazionale di trasporti e logistica offre ora servizi intermodali da e verso vari Paesi europei, tra cui la Turchia, il Regno Unito e l’Irlanda. Combinando perfettamente ferrovia e strada, il trasporto intermodale offre notevoli vantaggi in termini di efficienza dei costi, sostenibilità e affidabilità.

In risposta alla continua carenza di autisti di camion e alla frequente congestione stradale alle frontiere europee, cargo-partner ha introdotto una gamma di soluzioni di trasporto intermodale che coprono un’ampia rete di paesi dell’UE e non.

Le soluzioni di trasporto intermodale di cargo-partner utilizzano container di 45 piedi pallet wide e rimorchi inclinabili di 13,6 m, sfruttando la ferrovia per la tratta principale di transito e assicurando che le merci si muovano senza trasferimenti tra le modalità di trasporto. Questo metodo non solo riduce i costi ma minimizza anche l’impatto ambientale, con un potenziale risparmio di CO₂ fino all’80% rispetto alle soluzioni di trasporto tradizionali.

“L’efficienza e l’affidabilità della logistica intermodale la rendono una scelta ideale per diversi settori”, ha dichiarato Vladislav Kovačovský, Corporate Product Manager Intermodal di cargo-partner. “Settori come la moda, l’elettronica, l’automotive e i beni industriali in generale traggono notevoli vantaggi dalla sua economicità e dalla ridotta impronta ambientale”.

L’esigenza di queste soluzioni innovative è stata motivata dalle attuali strozzature logistiche, come la recente coda di camion al confine Hamzabeyli/Kapetan Andreevo tra la Türchia e la Bulgaria. Questi ritardi sottolineano la necessità di metodi di trasporto alternativi per aggirare la crescente congestione e i problemi di attraversamento delle frontiere.

La gamma di servizi intermodali di cargo-partner comprende opzioni di instradamento flessibili con partenze frequenti da e per l’Austria, la Repubblica Ceca, l’Ungheria, la Polonia, la Romania, la Slovacchia, la Slovenia, la Turchia, la Germania, il Belgio e i Paesi Bassi. Inoltre, il Belgio e i Paesi Bassi sono utilizzati come porta d’ ingresso per fornire ulteriori servizi di trasporto verso il Regno Unito e l’Irlanda.

Il trasporto intermodale è particolarmente adatto per le spedizioni a lungo raggio, oltre i 1.000 chilometri, offrendo tempi di transito competitivi e prezzi stabili per periodi prolungati. Supportata da una solida rete di hub ferroviari europei e da una connettività porta a porta senza soluzione di continuità, la logistica intermodale garantisce affidabilità ed efficienza in diverse aree geografiche.

“Il nostro approccio integrato combina il trasporto su strada e su rotaia, offrendo un’alternativa sostenibile che riduce la congestione stradale e garantisce processi di trasporto fluidi”, ha aggiunto Vladislav Kovačovský.

Con una carenza di autisti di camion che si prevede peggiorerà nei prossimi anni e con decine di migliaia di posti vacanti, la logistica intermodale offre una soluzione valida per alleviare la pressione sul trasporto tradizionale su strada. Utilizzando la ferrovia come modalità di trasporto principale, le aziende possono ridurre la dipendenza dalle reti stradali congestionate e soddisfare efficacemente la crescente domanda di trasporto.

© Telenord Srl
P.IVA e CF: 00945590107
ISC. REA - GE: 229501
Sede Legale: Via XX Settembre 41/3
16121 GENOVA
PEC: contabilita@pec.telenord.it
Capitale sociale: 343.598,42 euro i.v.
pubtelenord@telenord.it
Tel. 010 5532701
Informativa della privacy
Gestisci consenso
Scarica l'App di Telenord
Tutti i diritti riservati, vietata la copia anche parziale dei contenuti