Caos covid in Serie A, le Asl bloccano 4 partite

di Marco Innocenti

Le quarantene disposte dalle autorità sanitarie bloccano Salernitana, Torino, Udinese e Bologna. A rischio anche 3 gare di domenica prossima

Caos covid in Serie A, le Asl bloccano 4 partite

Da Serie A a Serie... Asl: la mannaia delle aziende sanitarie si abbatte (com'era prevedibile) sulla prima giornata del girone di ritorno. Con il covid che stringe d'assedio gli spogliatoi di molte squadre del nostro massimo campionato, arrivano le decisioni delle Asl che impongono le quarantene a Salernitana, Torino, Udinese e Bologna. La conseguenza è che i match di queste squadre in programma oggi, non si disputeranno ma non saranno nemmeno rinviati.

Al momento, infatti, la decisione della Lega resta sempre quella: le partite si devono giocare regolarmente. O meglio, visto che una delle due squadre non potrà scendere in campo, l'altra otterrà la vittoria a tavolino per 3-0. Si tratta di Bologna-Inter (in programma alle 12.30), Atalanta-Torino (delle 16.30), Salernitana-Venezia (delle 18.30) e Fiorentina-Udinese (delle 20.45). Il problema è che, come accaduto lo scorso anno con Juventus-Napoli, con ogni probabilità ad ognuna di queste partite saltate seguirà un ricorso. Una calza della Befana decisamente amara per i tifosi italiani.

Come se non bastasse, sembra destinata a finire nel caos anche la giornata in programma nel weekend, visto che le quattro squadre fermate dalle rispettive Asl non potranno scendere in campo nemmeno domenica. Il Bologna avrebbe dovuto sfidare il Cagliari al Dall'Ara, il Torino avrebbe dovuto ricevere la visita della Fiorentina e l'Udinese avrebbe dovuto ospitare l'Atalanta. COn ogni probabilità, anche queste tre gare sono destinate a saltare. L'unica che può sperare, viste le tempistiche dei contagi fin qui rilevati, è la Salernitana, che nella prossima giornata sarà di scena a Verona.