Cantieri Autostrade, Bolzaneto e Staglieno prigionieri nel traffico

di Michele Varì

La rabbia di abitanti e automobilisti e il week end ora fa paura

Bolzaneto oggi era al centro del mondo. L'autostrada A7 tutta curve, la vecchia camionale che da Milano arriva a Genova, per colpa dei solito cantiere in galleria finiva lì, alla rotatoria di Bolzaneto, dalla Locomotiva. E camionisti e automobilisti, fra cui tanti turisti, vomitati dalla A7 lì si sono smarriti in mare di auto. Aiutati solo dagli agenti della polizia stradale.

Dalla Valpolcevera alla Valbisagno, un'altra fetta di Genova paralizzata dai cantieri di Aspi è Staglieno, ingresso e uscita del casello di Genova Est.

Una porta per la A12 per Livorno e il resto del mondo, da tre giorni regolata da un semaforo. Un ingresso diventato essenziale visto che da Genova Ovest ora si può transitare, a marcia ridotta e con tanti sacrifici, solo verso Milano fra corsie contromano aperte in fretta e furia da Autostrade con le cesoie, usate per aprire varchi fra il guardraill

A Staglieno è palpabile la rabbia degli automobilisti costretti a cuocere sotto il sole e degli abitanti, assediati da auto e tir, fra smog e un rumore assordante.

Rabbia, ma anche un filo di speranza: da domani, 10 luglio, la situazione del nodo autostradale genovese dovrebbe finalmente migliorare su molte tratte, come ha promesso Autostrade per l'Italia. Speriamo sia vero: il week end con l'assalto ai traghetti del porto e alle spiagge è dietro l'angolo e fa paura.