Condividi:


Bocca di Magra, partiti i lavori di messa in sicurezza del fiume

di Redazione

Giampedrone: "Abbiamo consegnato il cantiere settimana scorsa, dal 10 di settembre inizierà il cantiere vero e proprio"

Sono partiti i lavori di messa in sicurezza degli argini del fiume Magra. L’intervento prevede la risistemazione delle difese spondali per renderle adeguate a sostenere l’effetto erosivo prodotto dalla penetrazione del moto ondoso. 

Il costo complessivo è pari a circa 4.450.000 euro ed è finanziato da Regione Liguria. La durata dei lavori è di 730 giorni, con una pausa temporanea dal 10 giugno fino a metà settembre.

"Con questo consolidamento della sponda termina la completa messa in sicurezza della foce del Magra con un appalto su cui siamo molto contenti di aver lavorato - spiega l’assessore regionale alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone - Abbiamo consegnato il cantiere settimana scorsa, dal 10 di settembre inizierà il cantiere vero e proprio, al di fuori del periodo estivo che abbiamo voluto escludere per creare meno disagi possibile alla popolazione e ai tanti turisti che saranno in queste zone di qui a pochi giorni".