Condividi:


Autostrade, Giampedrone:  “Siamo in attesa della proposta di alleggerimento dei lavori, a partire dal 15 giugno”

di Antonella Ginocchio

L’assessore regionale alla protezione civile a Fuori Rotta: "I lavori per la sicurezza devono tener conto delle esigenze delli liguri e dei turisti"

Autostrade per l'Italia  ha evidenziato la necessità  di una riprogrammazione dei lavori, prima del 15 giugno. Samo in attesa, quindi che ci venga proposto questa sorta di programma che alleggerisce il peso degli interventi durante la stagione estiva in modo che impattino il meno possibile  sul traffico quotidiano della rete autostradale”. Lo ha detto a Fuori Rotta l’assessore regionale alla Protezione civile  e alle infrastrutture, Giacomo Giampedrone, spiegando che Ministero e Autostrade hanno chiesto di non interrompere totalmente gli interventi, come invece chiedeva Regione Liguria, per evitare un ulteriore allungamento dei tempi ed altri disagi ad ottobre.

“E’ chiaro che pensiamo alla sicurezza che deve essere garantita sulle nostre autostrade, ma i lavori per ottenerla devono rispettare le esigenze dei liguri e quella dei turisti: siamo all’inizio di una stagione turistica, di ripresa, a seguito del periodo della pandemia”.

L’assessore ha ribadito che, nel prendere atto della richiesta di Autostrade di rimodulare il piano dei lavori  estivi,  si è decisa la convocazione di una riunione ad hoc martedì prossimo. Il tavolo ristretto valuterà anche tutte le eventuali lavorazioni necessarie e non procrastinabili da programmare nel periodo estivo, sempre ad esclusione dei fine settimana.

“Ovviamente l’ipotesi di ripristinare alcuni cantieri durante il periodo estivo – ha detto  Giampedrone - dovrà riguardare quelli assolutamente prioritari e più urgenti, con la necessità imprescindibile di trovare soluzioni che impattino il meno possibile sul traffico, in un periodo strategico per l’economia e il turismo di questa regione e con lo scopo di non aggravare eccessivamente le successive fase di cantierizzazione dal mese di ottobre”.  Giampedrone ha ribadito che è confermato, per i prossimi fine settimana, incluso questo, l’alleggerimento dei cantieri.

L’assessore si è poi soffermato sulla riapertura del viadotto Autostradale  Sestri-Lavagna, interdetto per diversi giorni  ai Tir. Il passaggio dei mezzi pesanti sulla sottostante  Aurelia, in alcuni punti ha danneggiato la strada, come hanno denunciato i sindaci  della zona. L’assessore ha segnalato la necessità che Autostrade  ed Anas si adoperino, anche economicamente ,”Non solo per interventi di ripristino,  ma per migliorare le capacità dell’Aurelia, che già soffre in alcuni punti di carenza di manutenzione”.