31 maggio, oggi è la Giornata Mondiale contro il Fumo

di Gregorio Spigno

L'iniziativa per contrastare l'epidemia dovuta all'abuso di tabacco, istituita nel 1987

31 maggio, oggi è la Giornata Mondiale contro il Fumo

Una celebrazione annuale per informare il pubblico sui pericoli che si corrono facendo uso di tabacco, sulle pratiche commerciali delle aziende produttrici di tabacco, su cosa sta facendo l'OMS per fronteggiare l'epidemia dovuta all'abuso di tabacco e su cosa potrebbero fare le persone in tutto il mondo per rivendicare il proprio diritto alla salute e ad una vita sana, oltre che per proteggere le generazioni future

Gli Stati membri dell'Organizzazione mondiale della sanità hanno istituito la Giornata mondiale senza tabacco nel 1987 per attirare l'attenzione globale sull'epidemia di tabacco e sulle morti e malattie prevenibili che provoca.

Nel 1987, l'Assemblea Mondiale della Sanità ha approvato la risoluzione WHA40.38, chiedendo che il 7 aprile 1988 fosse una "giornata mondiale contro il fumo".

Nel 1988 è stata approvata la risoluzione WHA42.19, che chiede la celebrazione della Giornata mondiale senza tabacco, ogni anno il 31 maggio.