Condividi:


Campagna vaccinale, Speranza: "Intesa governo e regioni con medici specializzandi"

di Anna Li Vigni

"Un altro passo avanti che ci rende più forti nella sfida decisiva dei prossimi mesi"

All'accordo tra governo e regioni per la campagna vaccinale Covid-19 in corso, parteciperanno anche i medici specializzandi.

"Grazie a tutti i medici specializzandi del nostro Paese che hanno unitariamente sottoscritto l'intesa con governo e regioni per partecipare attivamente alla nostra campagna di vaccinazione Covid", lo scrive su Fb il ministro della Salute Roberto Speranza sottolineando che:  "È un altro passo avanti -  che ci rende più forti nella sfida decisiva dei prossimi mesi".

"Solo con uno sprint sulle vaccinazioni l'Italia potrà superare l'emergenza sanitaria ed economica". L'accordo tra governo, regioni e i medici specializzandi rappresenta una risorsa fondamentale per "Avere personale sanitario formato e per incrementare i punti nei quali somministrare" il vaccino anti Covid, così si esprime con un "tweet" il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini. 

Medici dipendenti del SSN, medici di medicina generale e medici in formazione specialistica, chiude positivamente e con lungimiranza una settimana di inutili polemiche sul ruolo dei giovani medici nella campagna vaccinale e sulle modalità del loro ingaggio.  L'accordo prevede la partecipazione volontaria dei medici specializzandi sin dal primo anno di corso. 

Il servizio verrà svolto al di fuori dell'orario dedicato alla formazione specialistica e in deroga alle incompatibilità previste dai contratti di formazione specialistica. La partecipazione all'attività vaccinale avverrà attraverso il conferimento di incarichi a tempo determinato o di lavoro autonomo presso le Aziende e gli Enti del SSN, di durata non superiore a 6 mesi, prorogabili in ragione delle necessità del piano vaccinale. Oltre al trattamento economico previsto dal contratto di formazione specialistica, verranno corrisposti emolumenti per l'attività di somministrazione vaccinale. 

A carico dell'Azienda o dell'Ente la copertura assicurativa e per infortunio eccetto la copertura assicurativa per colpa grave che rimane a carico del medico specializzando.