Condividi:


Vaccini, Toti: "Negli ultimi giorni sono cambiate 12 volte le date di consegna"

di Gregorio Spigno

Il Presidente della Regione ha aggiunto che: "Presto arriveremo all'80% del somministrato su consegnato"

Nel corso della diretta Facebook trasmessa da Regione Liguria, Giovanni Toti ha fatto il punto sulla situazione Covid in Liguria: "I numeri sono buoni, la provincia di Imperia rimane la più colpita. Aspettiamo i vaccini AstraZeneca. I deceduti di oggi sono 11, ma due risalgono allo scorso mese di gennaio per ritardi statistici. I vaccini stanno entrando in produzione per la fase 1. Abbiamo parlato di 19.000 vaccini alla settimana, oggi siamo a più di 3.600. Saliamo al 69% dell'erogato sulle scorte. Per i nostri incroci di controllo siamo perfettamente in linea con il piano programmato, che ovviamente dipende dalla consegna: negli ultimi giorni sono cambiate 12 volte le date di consegna. Arriveremo presto all'80% del somministrato su consegnato. La calendarizzazione delle vaccinazioni degli ultra 80enni abbiamo analizzato i disallineamenti, che esistono soprattutto su Asl3. Pensiamo che le dosi verranno ricalcolate tutte, anche chiamando direttamente i pazienti. Nel Ponente sono entrate in vigore le misure più restrittive, che resteranno tali anche nel caso in cui si dovesse tornare in zona gialla. Screening importante sia su Ventimiglia che su Bordighera: domani e venerdì cominciano le attività di monitoraggio più sostanzioso come abbiamo fatto altrove. La media regionale resta stabile e relativamente bassa".