Vaccini, Figliuolo: "Entro fine aprile arriveremo a somministrare 500mila dosi al giorno"

di Marco Innocenti

Nel fine settimana in arrivo 344mila dosi da Moderna. Giovedì invece arriveranno 279mila dosi AstraZeneca

Vaccini, Figliuolo: "Entro fine aprile arriveremo a somministrare 500mila dosi al giorno"

Ha parlato alla stampa, poco dopo essersi sottoposto in prima persona alla vaccinazione con il siero AstraZeneca al drive through della Cecchignola a Roma, il generale Francesco Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, "Le dosi del vaccino Johnson & Johnson arriveranno in Italia nella seconda metà di aprile - ha detto - e in quel periodo l'obiettivo fissato è la somministrazione di 500mila dosi al giorno. In alcune regioni l'annullamento delle prenotazioni dei vaccini con AstraZeneca è stato del 20%, in altre del 10% e in altre ancora non c'è stato proprio. Alla fine, il differenziale è praticamente zero. Adesso però ci sarà un'accelerazione" ha assicurato.

Non arrivano però buone notizie sul fronte dell'appovvigionamento: AstraZeneca ha infatti comunicato che l'invio delle dosi previste per questa settimana slitterà a causa della sospensione precauzionale decisa nei giorni scorsi e poi rientrata. Per l'Italia, era previsto l'arrivo di 134mila dosi nella giornata di giovedì ma ciò non avverrà. Il carico verrà comunque recuperato il 24 marzo, quando arriveranno anche altre 145mila dosi, già previste per quel giorno. In tutto, quindi, arriveranno 279mila dosi AstraZeneca. Nel fine settimana, intanto, sbarcheranno in Italia anche 344mila dosi del vaccino Moderna, in arrivo nell'hub militare di Pratica di Mare per poi essere redistribuite nelle varie regioni.