Trenitalia, novità in Liguria: per le piccole controversie arriva la conciliazione paritetica

di Edoardo Cozza

Uno strumento da utilizzare nel caso di risposta ritenuta non soddisfacente o se è stata ricevuta una risposta in 30 giorni dalla presentazione del reclamo

Trenitalia, novità in Liguria: per le piccole controversie arriva la conciliazione paritetica

I passeggeri dei treni regionali della Liguria potranno risolvere le piccole controversie con Trenitalia in maniera rapida, gratuita, e senza ricorrere alla giustizia ordinaria. Dal primo di gennaio è attiva la Conciliazione Paritetica, uno strumento messo a punto insieme alle associazioni dei consumatori. Il form da compilare si trova sul sito trenitalia.com.

I passeggeri possono decidere di avvalersi del nuovo strumento nel caso di una risposta ritenuta non soddisfacente o se non hanno ricevuto alcuna risposta nel termine di 30 giorni dalla presentazione del reclamo. Il percorso per arrivare alla Conciliazione è partito nel 2019 ed è culminato nel 2021 con la sottoscrizione del protocollo d'intesa siglato tra Trenitalia e 18 associazioni dei consumatori. Lo strumento era stato già introdotto nel trasporto a lunga e media percorrenza (come Frecce e Intercity).

"L'estensione al trasporto regionale - si legge in una nota - conferma l'attenzione di Fs Italiane per le persone che quotidianamente scelgono di viaggiare a bordo dei regionali di Trenitalia e il costante impegno del gruppo nel confrontarsi con il mondo associativo in modo trasparente e collaborativo, accogliendo le richieste espresse dalle rappresentanze dei consumatori".