Stadi, obiettivo capienza al 75 per cento dal 1° marzo: "Dipende dal covid"

di Edoardo Cozza

Nota congiunta di Speranza e Vezzali: "Lavoriamo a una riapertura graduale, per poi arrivare alla piena capienza se il trend dei contagi continuerà a scendere"

Stadi, obiettivo capienza al 75 per cento dal 1° marzo: "Dipende dal covid"

Il governo inizia a progettare un ampliamento della capienza negli impianti sportivi: lo hanno annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, e la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, in una nota congiunta: "Si lavora ad un primo allargamento, a partire dal 1° marzo, che porterà al 75% ed al 60% il limite delle capienze all'aperto ed al chiuso, per poi proseguire con le riaperture complete qualora la situazione epidemiologica continuasse suo trend di calo".

Tra meno di un mese, dunque, negli stadi di calcio la capienza potrebbe arrivare ai tre quarti del "tutto esaurito", per poi arrivare al 100 per cento solo in piena primavera.