Tags:

sampdoria giampaolo

Sampdoria, Giampaolo: "La prima ufficiale ha sempre un valore diverso. Tifosi? Hanno risposto al di là del mercato"

di Marco Innocenti

"Ogni anno in Coppa Italia ci sono sorprese ma va bene, fa parte del gioco e noi dovremo guadagnarci l'accesso al prossimo turno"

Sampdoria, Giampaolo: "La prima ufficiale ha sempre un valore diverso. Tifosi? Hanno risposto al di là del mercato"

Per la Sampdoria si avvicina il debutto ufficiale contro la Reggina, per i trentaduesimi di Coppa Italia, in programma domani sera al Ferraris. "Le partite giocate finora sono state affrontate bene - afferma Marco Giampaolo - ma questa prima ufficiale ha un valore diverso. Si gioca per un traguardo diventato importante ma è l'anticamera della prima di campionato. La squadra giocherà una partita seria, che avrà delle difficoltà come sempre perché le motivazioni sono alte. Non giochiamo contro una squadra di dilettanti visto che molti hanno giocato in serie A. Ci dobbiamo guadagnare l'accesso al turno successivo, ogni anno c'è qualche sorpresa perché non sai mai come arrivano le squadre a questa fase ma va bene, fa parte del gioco e non è un problema. Io sono soddisfatto del lavoro fatto fino ad oggi non abbiamo mai buittato via un allenamento e c'è buona partecipazione e condivisione delle cose".

Ad arbitrare ci sarà Maria Sole Ferrieri Caputi. "E' stata designata per una partita così importante quindi ha delle qualità - prosegue Giampaolo - Nessuno le ha regalato nulla. Il fatto che sia un arbitro donna e che questo sia un po' inusuale non credo rappresenti uno spot per la classe arbitrale. Credo invece che sia perché è una sorta di appello alle pari opportunità. Il fatto che sia una donna poi, allo stesso tempo, credo possa portare con sé una sorta di educazione sportiva da parte dei calciatori".

L'ultima battuta del tecnico blucerchiato è per i tifosi che, nonostante un mercato non proprio da fuochi d'artificio, stanno comunque rispondendo alla grande alla campagna abbonamenti. "Sono sicuro che Marassi sia il fortino che ci ha sempre accompagnato, c'è un bel numero di abbonati a prescindere dal mercato. I tifosi confermano amore imprescindibile verso la propria squadra. Per me è un calciatore in più: adesso ne ho 23, ma è come se ne avessi 24".