Sampdoria, D'Aversa: "Risultato giusto ma se fosse entrata quella palla di Candreva..."

di Marco Innocenti

"Con tutto quello che è successo, questi ragazzi stanno dimostrando di essere non solo ottimi giocatori ma anche uomini veri. Non finiranno mai di stupirmi"

Sampdoria, D'Aversa: "Risultato giusto ma se fosse entrata quella palla di Candreva..."

In una gara fra mille difficoltà, con assenze pesanti e contro un avversario in forma come la Roma, la Sampdoria conquista un buon punto, dando continuità alla propria serie positiva. "Credo che nel primo tempo la Samp abbia giocato meglio rispetto alla ripresa - ha detto D'Aversa a fine partita - cercando la costruzione dal basso. Nel secondo tempo i miei ragazzi mi hanno fatto arrabbiare ma detto questo bisogna anche capire il valore dell'avversario. Se avesse fatto goal Candreva, parleremmo di una gara diversa ora. Loro hanno giocatori che possono farti male e credo che alla fine il risultato sia giusto".

Chiude il girone d'andata a +9 sulla zona retrocessione, avendo fermato squadre importanti ed avendo avuto il merito di isolarsi bene rispetto a quanto sta accadendo nelle aule di tribunale. "Io non posso incidere sui fattori esterni e non voglio creare alibi alla squadra  - ha aggiunto D'Aversa - Gran parte della stagione non abbiamo avuto Gabbiadini, Torregrossa e Damsgaard ed è normale che senza giocatori di questo tipo paghi qualcosa. Nell'intero girone però avremmo potuto far meglio. Dalla trasferta di Salerno, però, stiamo facendo un cammino importante. Quagliarella? La sua importanza e il suo spessore va al di là dell'essere in campo o meno. Tutti però hanno dimostrato le loro qualità, facendo vedere che con tutto quello che è successo sono uomini veri. Parliamo però di una società che non ci sta facendo comunque mancare nulla. Nel calcio quello che conta oltre ai valori tecnici, sono quelli umani e questi ragazzi non finiranno mai di stupirmi".

"Gabbiadini è un giocatore importante - conferma anche D'Aversa - perché in fase difensiva spesso lo sacrifico sul costruttore di gioco avversario, lega i reparti di centrocampo e attacco, quindi è molto importante. Allo stesso tempo, diventa spesso devastante dove le altre squadre magari ti lasciano un po' di spazio sia mandando in porta i compagni, sia andando al tiro".