Condividi:


Porto di Genova, tre punti tamponi per camionisti e lavoratori

di Matteo Angeli

Saranno a San Benigno, l'area di fronte l'ingresso del terminal PSA a Genova Pra', e quella "ex Spinelli" vicino al ponte Pieragostini a Cornigliano

Dopo il vertice in Prefettura di questa mattina è stata decisa l'installazione di tre punti tamponi per gli autostrasportatori e i lavoratori che gravitano attorno al porto di Genova.

Saranno l'area gestita da Music for Peace a San Benigno, l'area di fronte l'ingresso del terminal PSA a Genova Pra' e l'area ex Spinelli vicino al ponte Pieragostini a Cornigliano.

I tre centri entreranno in funzione  venerdì 15 ottobre, quando entrerà in vigore l'obbligo di green pass (o di tampone nelle ultime 72 ore) per poter accedere alle aree portuali e in generale per tutti i lavoratori del settore pubblico e privato.

La decisione è stata presa questa mattina nel corso di un incontro in Prefettura alla presenza del Prefetto, delle autorità sanitarie, dei sindacati e dell'autorità portuale. 

Intanto continua l'agitazione dei lavoratori portuali del Terminal Psa di Genova Voltri. Lo sciopero a singhiozzo, iniziato nella giornata di lunedì, ieri ha creato grandi disagi anche alla circolazione cittadina e autostradale.

Come se non bastasse questo sciopero ieri anche gli autostrasportatori hanno fermato i loro mezzi per denunciare le difficoltà che trovano quando trovano i varchi bloccati. Insomma il caos.
Trattative tra le parti sono in corso da questa mattina.