Condividi:


Pfizer riduce le consegne di vaccini, Toti: "Poco serio non rispettare i patti"

di Redazione

E sulla crisi di governo: "Il nostro paese ha bisogno di fare scelte e prendere decisioni in fretta e bene"

"Oggi il Commissario Arcuri ha comunicato ufficialmente ai presidenti di regione che Pfizer ridurrà le dosi per l'Italia di quasi il 30 per cento - ha affermato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti in diretta Facebook - Ci associamo alle sue proteste, perché è davvero poco serio che un'azienda così importante, che ha in mano uno strumento essenziale per la lotta al Covid, non rispetti i patti per le consegne. Se non fossimo stati prudenti a fare scorta, come del resto chiedeva lo stesso Arcuri, rischieremmo di rimanere senza vaccini per le seconde dosi. Ciò non accadrà in Liguria perché ad oggi abbiamo utilizzato, per la precisione, il 69 per cento dei vaccini a nostra disposizione".

Sullo sfondo, però, resta sempre alta l'incertezza per la situazione innescata dalla crisi di governo: "Sono giornate convulse - ha aggiunto Toti - Non sappiamo ancora se l'Italia avrà nei prossimi giorni un governo in carica, ma sono anche giornate molto complesse per l'emergenza Covid e le vaccinazioni e sarebbe opportuno che la situazione si chiarisse al più presto. Senza fare polemiche, il nostro Paese in questo momento ha bisogno di un governo in grado di fare scelte e prendere decisioni in fretta e bene, e le regioni hanno bisogno di interlocutori certi che abbiano i numeri, le maggioranze parlamentari necessarie, le idee chiare per affrontare i compiti che ci aspettano nelle prossime settimane".