Pavia, suv imbocca contromano la A7: due morti, una di loro è una donna genovese

di Marco Innocenti

Si tratta di Matilda Hidri, 35anni: la sua Bmw è stata centrata frontalmente dall'auto contromano. Nell'incidente ferito anche un bimbo di appena 4 anni

Pavia, suv imbocca contromano la A7: due morti, una di loro è una donna genovese

E' di due morti e tre feriti il bilancio di un incidente avvenuto oggi pomeriggio lungo il tratto pavese dell'autostrada A7 Milano-Genova, sulla carreggiata diretta al capoluogo ligure tra i caselli di Gropello Cairoli e Casei Gerola, in provincia di Pavia. La dinamica è in fase di ricostruzione da parte della polizia stradale di Milano-Ovest Assago.

Secondo le prime testimonianze nell'incidente sarebbero state coinvolte tre auto, una delle quali avrebbe imboccato quel tratto di autostrada contromano. Alla guida del veicolo contromano un 46enne, residente a Novate Milanese, Giuseppe Maria Garavaglia, mentre l'altra vittima, la donna che viaggiava a bordo della Bmw centrata in pieno dall'auto contromano, è Matilda Hidri, 35 anni di Genova, dove stava facendo ritorno.

Nello scontro è rimasta coinvolta una terza vettura, che non è riuscita a evitare i rottami sparsi per tutta la carreggiata: a bordo, un uomo di 35 anni, la moglie di 34 e il loro figlio di appena 4 anni. Tutti e tre sono rimasti feriti e sono stati trasferiti in ospedale.

Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 , che hanno accertato il decesso delle due vittime e hanno prestato i soccorsi ai tre feriti. Il tratto autostradale tra Gropello Cairoli e Casei Gerola è chiuso al traffico, con uscita obbligatoria al casello di Gropello Cairoli per chi proviene da Milano ed è diretto a Genova.

 

[immagine di repertorio]