Paita: "Raddoppio ferrovia Finale - Andora da inserire nel contratto Rfi"

di Edoardo Cozza

La deputata di Italia Viva, presidente della commissione trasporti della Camera: "Le condizioni sono state soddisfatte, ora lo sforzo finale"

Paita: "Raddoppio ferrovia Finale - Andora da inserire nel contratto Rfi"

"Considerato che tutte le condizioni tecniche per la sua realizzazione sono state soddisfatte, serve ora uno sforzo finale per mettere in cantiere il raddoppio della tratta ferroviaria Andora-Finale, inserendolo nel contratto di programma di Rfi".

Lo dichiara Raffaella Paita, deputata di Italia Viva. "Il percorso burocratico dell'opera - spiega - ha via via incontrato degli ostacoli. Prima c'è stato bisogno di commissariare l'opera per velocizzare il percorso approvativo; poi si è trattato di adeguare il progetto alle nuove norme di sicurezza nelle gallerie. C'era già un progetto esecutivo ma si è reso necessario un adeguamento tecnico-funzionale. Tutto, insomma, è pronto per avviare i lavori. Per farlo, però, è necessario inserire l'opera all'interno del contratto di programma di Rete ferrovie italiana".

"Serve quindi una battaglia corale - conclude - perché questo avvenga. D'altronde, a questo punto non possono sussistere obiezioni. S'era detto che le opere commissariate avrebbero avuto la precedenza rispetto alle altre: e quest'opera è stata commissariata. S'era detto che la priorità andava accordata a quegli interventi la cui progettazione era terminata. E anche questa condizione è soddisfatta. Ora non resta che passare dai progetti ai cantieri".